Sarà meraviglioso viaggiare a Maiorca e godersi le sue spiagge, montagne, villaggi, grotte e città. Questo piano di 7 giorni include: alloggio a Palma, auto a noleggio e percorso per non perderti il meglio dell'isola. Se pensi che sette giorni non siano sufficienti per goderti la più grande delle Isole Baleari, ricorda che puoi aggiungere più giorni al tuo viaggio. Devi solo selezionare le tue date preferite nel motore di ricerca. Maiorca... arriviamo!

Sei interessato?

Fai la tua ricerca e assicurati il miglior prezzo.

Dettagli dell'esperienza

Guida di viaggio di Percorso in auto intorno a Maiorca in 7 giorni

Giorno 1:

Arrivo a Maiorca e primo contatto con Palma

All'arrivo all'aeroporto di Palma di Maiorca, ritirerai la tua auto a noleggio per dirigerti al tuo hotel a Palma. Se non c'è troppo traffico, in 20 minuti sarai arrivato. Una volta che ti sarai sistemato nel tuo alloggio 4*, è tempo di conoscere il centro città. Palma è una città molto vivace, ricca di cultura e storia, dove troverai anche bar, caffè, ristoranti e locali notturni dove puoi bere un drink e ascoltare musica. Il nostro consiglio è di iniziare con la vivace Calle de Jaime III e perdersi nelle strade circostanti. Dopo il viaggio e la passeggiata, niente di meglio che godersi una buona cena in uno dei suoi ristoranti a La Lonja, Santa Catalina o Paseo Mallorca.

Cosa vedrai oggi?

Giorno 2:

Alla scoperta del centro storico di Palma

La prima raccomandazione per il tuo itinerario di oggi è di andare a vedere la Cattedrale di Santa María, conosciuta dai maiorchini come la Seu. Dichiarata Monumento Storico-Artistico nel 1931, la cattedrale di Maiorca si trova in una posizione privilegiata, di fronte al mare, ed è di incomparabile bellezza, non solo perché possiede il rosone più grande del mondo gotico, ma anche per la sua struttura a tre navate e le sue enormi porte, che non mancano di dettagli. 


Sotto la cattedrale, puoi passeggiare attraverso il Parc de la Mar, un parco con un grande lago salato. Questo parco è l'epicentro di una grande varietà di eventi e concerti e si trova di fronte alle mura medievali che circondano l'intera area. Ai piedi della cattedrale, accanto al Parc de la Mar, c'è anche s'Hort des Rei, un piccolo giardino con un arco musulmano e un laghetto da cui emergono lungo tutto il percorso diverse fontane, ricorda i giardini del Generalife dell'Alhambra ma in miniatura. In questi giardini puoi cogliere l'occasione per sederti a riposare o scattare foto. Naturalmente non perdetevi il lago che si trova tra le mura e che ospita due cigni, molto amati dai palmari e, soprattutto, dai bambini. 


Sì, l'ora di pranzo si avvicina, ti consigliamo di farlo nella zona di La Lonja dove ci sono un'ampia varietà di ristoranti lungo i suoi vicoli e di cogliere l'occasione per visitare l'edificio gotico civile di La Lonja, costruito per la grande attività commerciale che c'era nel porto di Palma. Qui si incontravano i mercanti e si compivano accordi commerciali e operazioni bancarie. Attualmente ospita mostre temporanee e l'ingresso è gratuito. È chiuso a mezzogiorno, quindi se vuoi visitarlo è meglio farlo la mattina o il pomeriggio. 


Per concludere il pomeriggio, niente di meglio che andare in giro il Borne> e fareshopping a Jaime III, il centro urbano per eccellenza per i maiorchini. Lì troverai anche molti caffè e bar, nonché un grande magazzino spagnolo. Se hai voglia di uno spuntino tipico, ti consigliamo di ordinare un llonguet. Si tratta di un tipo di panino fatto con un panino tipico della città di Palma. Infatti i palmiziani sono chiamati “llonguets” e il panino fatto con questo pane è conosciuto come “llagosta”, astice in maiorchino. Questo perché dicono che è più piccante di quel crostaceo. Il preferito della maggior parte dei maiorchini è l'aragosta llonguet o sobrassada, anche se ce ne sono di tutti i tipi: formaggio, prosciutto serrano, calamari, fritto maiorchino... e il posto più emblematico per mangiarli è nel mitico Barc Bosch, aperto dal 1936. Se hai tempo, puoi perderti nelle strade circostanti o continuare a fare shopping in via San Miguel.


Infine, nel centro di Palma troverai molti posti dove puoi sederti per cena. Nei fine settimana la città è molto vivace e puoi anche goderti un buon pomeriggio. Un'attività che è diventata di moda e che consiste nell'iniziare la festa dopo aver mangiato per evitare di stare alzati fino a tardi. Le zone più vivaci di Palma sono Paseo Mallorca, Paseo Marítimo, la Lonja e la nostra preferita: Santa Catalina. In essi troverai ristoranti, bar, caffetterie e luoghi dove puoi bere un drink e ascoltare buona musica.


Cosa vedrai oggi?

Giorno 3:

Valldemossa, Sóller e tramonto a Sa Foradada

Nel percorso di oggi scoprirai la favolosa Sierra de Tramuntana, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Per fare questo visiterai la bellissima cittadina di Valldemossa e la Real Cartuja; Sóller e il suo porto e concluderai la giornata con uno dei tramonti più belli dell'isola al Mirador de Sa Foradada, a Deià. Questi tre paesi di montagna sono uno accanto all'altro quindi il percorso sarà molto piacevole e potrai goderti l'incredibile paesaggio della Tramontana.

La prima tappa sarà Valldemossa, una delle città preferite di Maiorca per le sue strade lastricate e le sue case da favola. Qui puoi visitare la Certosa Reale di Valldemossa ei suoi giardini, passeggiare per le sue strade e, naturalmente, provare la sua tradizionale coca di patate. Un dolce tipico di Valldemossa che si mangia solitamente con il cioccolato in inverno e con l'horchata di mandorle in estate. Dopo aver visitato le sue strade, la prossima tappa del tuo percorso in auto sarà Sóller. Questo comune ha valli di aranci, un centro storico molto culturale e un fantastico porto dove si può raggiungere con il famoso vecchio tram elettrico. Una volta arrivato nel centro storico di Sóller, puoi iniziare scoprendo la piazza principale: Plaza de la Constitución. Ecco il municipio, l'imponente Chiesa di Sant Bartomeu e la Banca di Sóller, entrambi edifici in stile modernista. Attraverso questa piazza raggiungerai la via commerciale di Calle Luna, dove potrai fare shopping nei suoi negozi locali e scoprire alcune delle antiche fattorie borghesi maiorchine. Nel centro di Sóller troverai anche gelaterie, bar e ristoranti.


Se si avvicina l'ora di pranzo, il nostro consiglio è di mangiare nel vivace Puerto de Sóller. Nella stessa Plaza de la Constitución puoi prendere il tram che ti porterà ad essa. Anche se è vero che ci si arriva anche in auto, salire su questo tram centenario è un'esperienza da non perdere. Quando arrivi al porto, scoprirai una spiaggia dove fare un tuffo se il tempo lo permette e un lungomare ricco di bar, ristoranti, negozi e negozi di souvenir. Godetevi la piacevole passeggiata, sedetevi in uno dei suoi ristoranti e rilassatevi guardando il mare.


Nel pomeriggio, è importante essere puntuali al punto panoramico di Sa Foradada per godersi il tramonto. Se volete potete prima passare per il grazioso paese di Deià oppure, se avete poco tempo, recarvi direttamente a questo belvedere. Nei mesi primaverili ed estivi troverete un piccolo bar sulla spiaggia di montagna dove potrete sorseggiare un drink guardando il favoloso tramonto sul mare. Se viaggi in inverno, non importa. Il tramonto è altrettanto bello anche se non c'è il bar sulla spiaggia.



Cosa vedrai oggi?

Giorno 4:

Alcudia, spiaggia di Alcudia e Puerto de Alcudia

Alcudia è stata premiata nel 2022 come la città più bella della Spagna, motivo per cui ci è sembrato che non potesse mancare nel tuo percorso in auto attraverso Maiorca. Da Palma ad Alcudia ci sono circa 45 minuti di macchina ma vale la pena visitare questa cittadina romana ricca di storia, mura e vicoli pieni di fascino. La strada che vi porterà è molto facile e comoda poiché è prevalentemente un'autostrada. Non ci sono curve o elementi pericolosi quindi il viaggio sarà molto tranquillo. Una volta arrivati ad Alcudia vedrete le favolose mura medievali, è ora di parcheggiare per continuare la visita a piedi. Proprio di fronte al muro e alla chiesa, c'è un parcheggio pubblico gratuito. Passeggiando per le sue vie troverete la bella chiesa di San Jaime, patrono del paese; la Porta des Moll, il municipio, il Paseo de la Victoria con i suoi vivaci bar, ristoranti e negozi e dove si trova il mercato locale la domenica. Perditi tra le sue strade e le sue mura romane e, se vuoi saperne un po' di più sulla sua storia, vai al sito di Pollentia, dove si trova il teatro, il foro e la portella dell'antica città romana e dove continuano ancora gli scavi archeologici.


Se stai cercando un ristorante dove pranzare, in città troverai una grande offerta: tapas, pa amb olis, cucina tradizionale maiorchina, cucina italiana, hamburger e carne. .. Scegli quello che ti piace di più e goditi uno dei borghi più belli di Maiorca e della Spagna. Alla fine, non puoi perderti la baia di Alcudia, una delle più grandi delle Isole Baleari, con chilometri di sabbia bianca e acqua turchese. In questa baia troverai la spiaggia di Alcudia e, accanto ad essa, Playas de Muro , quindi puoi fare una passeggiata su entrambe o visitarne solo una. Sia l'uno che l'altro sono altrettanto impressionanti sia che tu viaggi in estate o in inverno.


Per concludere questa giornata, non c'è modo migliore che farlo nel vivace Puerto de Alcudia dove troverai negozi, bar, caffè, ristoranti, parchi giochi e sale giochi per bambini e ragazzi. Inoltre, c'è anche una piccola spiaggia e un bellissimo lungomare dove è possibile vedere le tipiche barche tradizionali delle Isole Baleari e godersi il tramonto.

Cosa vedrai oggi?

Giorno 5:

Grotte del Drach e visita alle Perle di Majorica

Se ti piacciono le grotte, adorerai queste. Non a caso le Cuevas del Drach sono le più visitate al mondo. Questa meraviglia naturale ha quattro cavità e il Lago Martel, uno dei più grandi laghi sotterranei del mondo. Queste grotte si trovano a Porto Cristo, nel comune di Manacor, che Rafa Nadal ha reso famoso a livello internazionale. L'ingresso si acquista in loco e comprende un giro in battello sul lago e un concerto di musica classica dal vivo all'interno della grotta. Un'esperienza unica da non perdere! Una volta terminata la visita, che dura circa 80 minuti, molto vicino si trova la fabbrica di perle Majorica, emblema dell'isola e pionieri nella creazione di perle di qualità.


L'ingresso a Majorica è gratuito e non impiegherai più di 30 minuti in cui potrai vedere come funzionano le perle e contemplare le vetrine piene di perle e disegni per entrambi gli uomini e donne. Se stai cercando di fare un buon regalo, è un buon momento. Le perle non passano mai di moda!


Se è ora di mangiare, il posto migliore è senza dubbio Es Cruce, molto vicino. Questo ristorante è il preferito dai maiorchini e offre piatti tradizionali dell'isola: lumache, zuppe maiorchine, fritti, tubet, quaglie e altre carni alla griglia, spalla d'agnello e dolci fatti in casa come il tipico gató con gelato alle mandorle.

Dopo pranzo, puoi andare a Calas de Mallorca e goderti la bellezza delle sue acque turchesi. Se è estate, approfittane per fare un tuffo.



 

Cosa vedrai oggi?

Giorno 6:

Pollença, Faro di Formentor e Puerto Pollença

Oggi è il momento di visitare un'altra delle tre città più belle della Spagna situata a Maiorca: Pollença. Questo comune costiero si trova a breve distanza da Alcudia e ha un bellissimo centro storico. Puoi iniziare scoprendo le sue stradine, la sua chiesa, la sua piazza principale e le sue belle case maiorchine. Perditi nelle sue strade e sali El Calvario, una ripida collina di 365 gradini che termina in una bellissima chiesa (Iglesia del Calvario) e un punto panoramico> da dove puoi vedere le migliori viste di Pollença. In Plaza Mayor troverai ristoranti e bar dove puoi sederti per mangiare o bere qualcosa sulle loro terrazze. La domenica, in questa stessa piazza, puoi anche goderti il suo mercato: frutta, verdura, fiori, vestiti, artigianato... Senza dubbio, uno dei mercati più belli di Maiorca. Se ti piace l'arte, puoi anche visitare il Museo di Pollença, con dipinti e pezzi archeologici di vari artisti. Goditi la giornata a Pollença e, nel pomeriggio, dirigiti verso il Faro di Formentor per vedere uno dei tramonti più impressionanti. Se viaggi al di fuori dei mesi estivi, puoi salire al faro in auto, altrimenti puoi farlo solo con i mezzi pubblici poiché in estate chiudono la strada ai veicoli privati per la sicurezza e la conservazione dell'ambiente. Anche così, arrivarci è facile poiché l'autobus parte da Puerto de Pollença. Lo riconoscerai perché è di colore giallo e rosso e ha un segno luminoso che indica la destinazione dove ti porta.


Dopo aver contemplato questo favoloso spettacolo della natura, è ora di andare al Puerto de Pollença dove potrai cenare in uno dei suoi eleganti ristoranti di fronte al mare e bere qualcosa un drink rilassato. Pollença è un luogo tranquillo, quindi goditi la tranquillità e la bellezza dei suoi dintorni.




Cosa vedrai oggi?

Giorno 7:

Addio a Maiorca e ritorno a casa

In quest'ultimo giorno a Maiorca, cogli l'occasione per fare un'ultima passeggiata per la città di Palma e fare i tuoi ultimi acquisti. Se hai tempo, puoi fermarti alla spiaggia di s'Arenal poiché è sulla strada per l'aeroporto di Palma e fare una passeggiata lungo il suo lungomare dove troverai negozi, souvenir, bar e ristoranti, nonché il famoso Acquario di Palma, un grande acquario con rettili. , squali, mante, tartarughe marine e altri animali acquatici d'acqua dolce e salata.

Contatta un esperto

Se hai domande su questa esperienza, se vuoi maggiori dettagli o se vuoi personalizzare il tuo viaggio, non aspettare oltre! Contattaci e ti aiuteremo a personalizzare il tuo viaggio.

Contattaci se hai bisogno di aggiungere voli, auto a noleggio, trasferimenti o eventi al tuo viaggio. Risolveremo tutti i tuoi dubbi e ti aiuteremo a finalizzare la tua prenotazione.