Da Nativics abbiamo preparato per voi uno splendido weekend a Valldemossa. Tutto è organizzato con cura in modo che tu debba solo preoccuparti di goderti questa piccola città di montagna, situata nella Sierra de Tramuntana, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Non appena arriverai all'aeroporto di Palma, ti aspetteremo per accompagnare te e i tuoi cari a Valldemossa, la città che ha accolto grandi personaggi illustri come Chopin, Rubén Darío, Ramón Llull, Unamuno, Jovellanos, Azorín.. e recentemente artisti del calibro di Michel Douglas e Catherine Z Jones.

Una volta arrivato in questa bellissima cittadina della Tramuntana, potrai goderti due notti in hotel con colazione in uno degli hotel più affascinanti di Valldemossa, accuratamente scelto dal nostro team di esperti locali. Come se non bastasse, ci siamo occupati di riservarvi i biglietti affinché possiate accedere alla Certosa Reale di Valldemossa senza aspettare e scoprire come vivevano i Certosini, dove alloggiò Chopin e la cella di Rubén Darío. Questo biglietto include anche una visita alla chiesa, alla farmacia monastica, al Palazzo del Re Sancho, alla sala da concerto per pianoforte, al Museo Chopin e George Sand, con mostre temporanee e permanenti, e ai fantastici giardini del Re Juan Carlos. Certo, non ti mancherà il tempo per esplorare da solo questo piccolo paese di montagna, perderti nei suoi vicoli, fare shopping e mangiare in alcuni dei suoi ristoranti. Quindi non preoccuparti, vivrai un weekend unico. Siamo maiorchini, sappiamo cosa stiamo facendo.

3 Giorni / 2 Notti
+++
a partire dal
€290
A testa

Sei interessato?

Fai la tua ricerca e assicurati il miglior prezzo.

Dettagli dell'esperienza

Guida di viaggio di Weekend a Valldemossa con trasferimenti e ingresso alla Cartuja

Giorno 1:

Arrivo a Valldemossa. Alla scoperta di una città da favola.

Una volta lasciate le valigie in hotel, puoi cogliere l'occasione per esplorare alcuni dei luoghi di interesse di Valldemossa e passeggiare per le sue bellissime strade acciottolate con le loro casette abbinate. 


A pochi metri di distanza, a circa 5 minuti a piedi lungo via Constitución, si trova la Chiesa di San Bartolomé. Questa chiesa del XIII secolo porta il nome del santo patrono di Valldemossa, San Bartolomé o, che è lo stesso ma in maiorchino, Sant Bartomeu. Questa chiesa parrocchiale in stile gotico con campanile neoclassico è aperta ai suoi parrocchiani e al grande pubblico. Si può entrare di giorno per contemplare la sua volta bianca, il suo rosone e i suoi dipinti. Sebbene modesta, questa chiesa è molto bella e costituisce il centro del paese. Infatti, prima di arrivare, vedrai la sua cupola dalla strada. Un'immagine davvero idilliaca. 


Davanti alla Chiesa di San Bartolomé, troverai la casa natale della Beata Santa Catalina Thomás, patrona di Valldemossa, nata nel XVI secolo. Non ha orari di visita poiché è stata trasformata in cappella in suo onore e alcune porte la proteggono. Conosciuta come la beateta, Santa Catalina Thomás è la santa più venerata a Maiorca poiché è stata la prima santa maiorchina. Le sue spoglie rimangono intatte nel Convento di Santa Maddalena, a Palma, dove vi entrò all'età di 21 anni. Gli vengono attribuiti diversi miracoli, l'apparizione di santi e la sperimentazione della più grande estasi della storia (21 giorni). Fu così beatificata nel 1792 e santificata nel 1930. 


Dopo aver visitato la casa della beateta, possiamo continuare a goderci le strade lastricate, le piante che adornano le case e arrivare alla Mirador de Sa Miranda di Lledoner. Da lì puoi vedere panorami spettacolari e, se ne hai voglia, sederti in un bar, caffetteria o ristorante.

Cosa vedrai oggi?

Giorno 2:

Visita alla Certosa Reale di Valldemossa

Dopo colazione, potrai visitare il complesso monumentale della Cartuja de Valldemossa. Con la sua cupola verde, è stato rifugio di grandi artisti e personalità. Il pianista Frédéric Chopin trascorse i suoi ultimi giorni qui, in una cella certosina, dove compose alcune sue opere e dove è tuttora conservato il suo pianoforte. 

Nel complesso si può godere del Palacio del Rey Sancho e la sala da concerto, dove dal 1932 è esposto dove suonò lo stesso musicista. Durante tutta la mattinata infatti, sono previste diverse esibizioni pianistiche, comprese nel biglietto che vi abbiamo riservato. Inoltre il biglietto comprende anche la visita alla Chiesa della Certosa, all' antica farmacia monastica, dei monaci (certosini), Frédéric Chopin e George Sand, e il Museo Civico di Valldemossa diviso in quattro sezioni: un'esposizione dell'antica tipografia Guasp e una raccolta di 1.590 matrici xilografiche dal XVI al XIX secolo; una stanza per l'arciduca Luis Salvador d'Austria; una sala di opere di pittori che si sono ispirati a questa parte dell'isola, la Serra de Tramuntana e, infine, una collezione di Arte Contemporanea.  


Per finire, niente di meglio per cammina attraverso i giardini del re Juan Carlos e siediti a riposare. Se stai cercando un posto dove mangiare o cenare, sia al belvedere di Sa Miranda, sia in Vía Blanquerna e Calle Uetam, troverai un'ampia varietà di opzioni. Questa città è piccola quindi è tutto molto vicino, è questione di camminare e sedersi nel posto che più ti piace. 


Il pomeriggio, puoi passare un po' di shopping nei negozietti che troverete lungo il lungomare o semplicemente per una passeggiata o per godere di un buon terrazzo. Ma, naturalmente, non si può partire senza aver assaggiato la famosa coca de patata, tradizionale di Valldemossa. Il nostro consiglio è di sedersi per uno spuntino tranquillo e ordinare questo panino dolce con una tazza di cioccolato. Così la prendono gli abitanti della zona ed è già noto che "ovunque tu vada, fai quello che vedi".


E se vuoi farlo porta a casa un dolce tipico, come la mitica ensaïmada maiorchina, ti consigliamo di ordinarlo oggi in modo che domani tu possa portarlo a casa appena fatto. Esiste una grande varietà di ensaïmadas, da quelle più semplici o “lisce”, così dette perché prive di ripieno, a quelle ripiene di crema pasticcera, panna montata, capelli d'angelo e, per i più golosi, cioccolato… Scegli le quello più adatto a te. ti piace anche se te l'abbiamo già detto che sono tutti buonissimi.

Cosa vedrai oggi?

Giorno 3:

Mercato di Valldemossa e addio

Quest'ultimo giorno, se hai tempo -poiché dipende dall'orario del tuo volo-, puoi cogliere l'occasione per vedere il mercato di Valldemossa, che si svolge solo la domenica mattina. Questo mercato si trova nel parcheggio di Valldemossa. Lì troverai bancarelle di frutta e verdura, piante, vestiti e scarpe.


Infine, verremo a prenderti in hotel per trasferire te e i tuoi accompagnatori all'aeroporto di Palma. Siamo sicuri che, seppur breve, questo weekend ne sarà valsa la pena. Buon viaggio di ritorno!

Attività

Contatta un esperto

Se hai domande su questa esperienza, se vuoi maggiori dettagli o se vuoi personalizzare il tuo viaggio, non aspettare oltre! Contattaci e ti aiuteremo a personalizzare il tuo viaggio.

Contattaci se hai bisogno di aggiungere voli, auto a noleggio, trasferimenti o eventi al tuo viaggio. Risolveremo tutti i tuoi dubbi e ti aiuteremo a finalizzare la tua prenotazione.